Optimum force system for intrusion and extrusion of maxillary central incisor in labial and lingual orthodontics

Abhishek M. Thote, Rashmi V. Uddanwadiker, Krishna Sharma, Sunita Shrivastava (Comput Biol Med. 2015 Dec 29;69:112-119.)   L’obiettivo di questo studio è stato individuare un sistema di forze ottimale per l’intrusione e l’estrusione dell’incisivo centrale mascellare confrontando gli effetti del posizionamento del bracket a differenti altezze dal margine incisale in ortodonzia linguale e vestibolare. Per ottenere…

Treatment of Class III malocclusions in adults using the Incognito(®) lingual technique.

Galletti C, Fauquet-Roure C, Raybaud P (Int Orthod. 2010 Sep;8(3):227-52.) Il trattamento delle classi III nei pazienti adulti richiede spesso un intervento chirurgico, ma nei casi di gravità moderata è possibile effettuare un compenso dentoalveolare con delle estrazioni, elastici di classe III o utilizzo di miniviti. In questo case report vengono mostrate tre tipologie di trattamento…

Computer-Aided Designing and Manufacturing of
 Lingual Fixed Orthodontic Appliance Using 2D/3D Registration Software and Rapid Prototyping

Soon-Yong Kwon, Yong Kim, Hyo-Won Ahn, Ki-Beom Kim, Kyu-Rhim Chung, and Seong-Hun Kim (Sunny) (International Journal of Dentistry Volume 2014:164164. Epub 2014 May 11)   Le novità nei sistemi di imaging digitale e nella tecnologia CAD/CAM hanno consentito nuove opportunità in ambito ortodontico. La scansione 3D delle arcate unita alla CBCT può essere utile sia…

Use of Palatal Miniscrew Anchorage and Lingual Multi-Bracket Appliances to Enhance Efficiency of Molar Scissors-Bite Correction

Nagato Tamamura; Shingo Kuroda; Yasuyo Sugawara; Teruko Takano-Yamamoto; Takashi Yamashiro (Angle Orthodontist, Vol 79, No 3, 2009)   Questo case report mostra la correzione di uno scissor bite molare con l’uso combinato di una minivite palatale e un apparecchio linguale con un bite plane. La paziente aveva 17 anni e presentava un profilo biprotruso e…

Lingual Orthodontics as an Aesthetic Resource in the Preparation of Orthodontic / Surgical Treatment

By Silvana Allegrini Kairalla; Aluísio Galiano; Luiz Renato Paranhos (Int J Orthod Milwaukee. 2014 Summer;25(2):31-5.)   In questo articolo viene presentato il caso clinico di una donna in classe II iperdivergente che lamentava un severo dolore all’articolazione temporomandibolare di entrambi i lati. La paziente era già stata sottoposta ad un trattamento ortodontico in età adolescenziale…

Correction of Lip Protrusion with Lingual Brackets and Palatal Anchorage

JANGHOON AHN, YOUNGJU PARK, RYOON-KI HONG, SOOJIN KIM (JCO/OCTOBER 2013) L’ancoraggio assoluto su miniviti riveste un ruolo importante nel trattamento della protrusione labiale, soprattutto in ortodonzia linguale; tuttavia occorre sottolineare che il posizionamento dei TADs buccalmente o lingualmente presenta alcuni svantaggi che possono essere superati scegliendo come sito di inserzione il palato. In questo articolo…

Antero-posterior lingual sliding retraction system for orthodontic correction of hyperdivergent Class II protrusion

Soon-Yong Kwon, Hyo-Won Ahn, Seong-Hun Kim, Young-Guk Park, Kyu-Rhim Chung, Cheol-Ho Paik and Gerald Nelson   Questo report presenta un sistema di retrazione bondato lingualmente (Kinematics of lingual Bar on Non-Paralleling Technique, KILBON) che consente un controllo verticale dei denti anteriori e posteriori, adatto per i pazienti iperdivergenti di Classe II. Il sistema KILBON è…

Protocols for Combining the Beneslider with Lingual Appliances in Class II Treatment

BENEDICT WILMES, JULIA NEUSCHULZ,  MITRA SAFFAR, BERT BRAUMANN, DIETER DRESCHER. (JCO/DECEMBER 2014) Questo articolo è un case report che propone la combinazione dell’apparecchio ortodontico linguale con il Beneslider, ovvero un dispositivo distalizzante ancorato mediante abutment intercambiabili a una o due coppie di mini impianti nel palato anteriore; se usato con i brackets linguali, il Beneslider…

Un paziente su 5 mette l’apparecchio ortodontico a 40 anni….Ecco il perchè …

Un paziente su 5 mette l’apparecchio ortodontico a 40 anni e oltre. Si tratta soprattutto di donne, che rappresentano il 72% di chi sceglie di rimettere a posto la dentatura per motivi estetici, ma anche funzionali. Nei grandi le percentuali di malocclusioni, per esempio, sono maggiori che nell’infanzia, spiega Raoul D’Alessio, esperto di estetica facciale…